Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Marco Caselli Nirmal. Fotografare il teatro è una meditazione

Quarant'anni di spettacolo dal vivo, un milione di scatti

Questa puntata è dedicata ai quarant'anni di attività di un grande fotografo. Artista raffinato e sensibile, fotografo ufficiale del Teatro Comunale di Ferrara e, dal 1990 fino alla sua scomparsa, del Maestro Claudio Abbado, Marco Caselli Nirmal ha fermato su pellicola le maggiori esperienze artistiche di fine Novecento e del nuovo millennio: dal Living Theatre a Kantor, da Pina Baush a Marina Abramovic, a Sasha Waltz, a Romeo Castellucci. Non solo, Caselli ha raccolto e organizzato questo patrimonio eccezionale in un poderoso archivio fotografico che raccoglie la memoria teatrale dello spettacolo dal vivo: una documentazione di 10.000 spettacoli per circa un milione di scatti, un fondo fotografico unico in Italia e raro in Europa.

Ma cosa ha significato per lui questo lungo attraversamento nella materia viva del teatro, l'aver visto e documentato tutto questo? Ne abbiamo parlato al telefono in una approfondita conversazione, buon ascolto.

Tags

Note

A cura di Piera Raimondi Cominesi

Commenti

commenti gestiti con Disqus