Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Speciale Gender Bender || Bugie Bianche. Capitolo primo: Black Dick

Il nuovo lavoro di Alessandro Berti al Teatro Laura Betti di Casalecchio il 29 e 30 ottobre

Perché in Italia ogni aggressione sessuale da parte di un uomo nero verso una donna bianca suscita odio, scalpore nazionale mentre l’abuso di giovani donne nere da parte di bianchi avviene continuamente in silenzio, anzi è alla base di un’intera parte di immigrazione? E ancora: come si sono comportati gli italiani in America con gli afroamericani? Che posizione abbiamo preso lungo la linea del colore? Che tipo di modello di maschio nero è Muhammad Alì? O Malcolm X? O James Baldwin? A queste domande cerca risposta il nuovo lavoro di Alessandro Berti, Bugie Bianche. Capitolo primo: Black Dick. Il catalogo di un passato e un presente pieni di ipocrisie, omissioni, aggressioni, segregazioni e comodi riposizionamenti. Nella speranza, e nella convinzione, che, come ricorda Cornel West, la condizione perché ci sia verità, è permettere al dolore di parlare.

Intervista a Alessandro Berti

BUGIE BIANCHE. Capitolo primo: black dick

di alessandro berti
una produzione casavuota
con l’aiuto di gender bender festival – teatro comunale laura betti – ater – barfly il teatro fuori luogo – opera prima festival- mezza stagione errante – ogni casa è un teatro

nell’ambito di Gender Bender Festival

Tags

Note

A cura di Piera Raimondi Cominesi

Commenti

commenti gestiti con Disqus