Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Eddy

Il conflitto siriano raccontato da Simone Borrelli

Cari amici cinefili di RadioEmiliaRomagna, oggi vi voglio presentare un giovane artista e un film, di cui in questo periodo si sta parlando molto. Mi riferisco a Simone Borrelli, giovane attore, cantante, autore, e al  suo primo lungometraggio come regista, Eddy, recentemente decretato "Film ufficiale dei Diritti Umani 2015" dal Consiglio d'Europa, vincendo al contempo numerosi premi a importanti festival internazionali.

Sceneggiato in seguito alla canzone dello stesso regista "Niente di diverso", Eddy racconta la storia di Rodrigo, giovane medico italiano interpretato da Borrelli, che parte volontario per la Siria, nonostante l'imminente nascita del primo figlio. Ben presto Rodrigo diviene consapevole del dramma e delle atrocità che una guerra può causare, capendo che le vittime più indifese sono proprio i bambini, che quotidianamente cerca di strappare alla morte. Il crescendo di impotenza e orrore lo porterà a compiere un gesto contro il regime siriano, segnando così inesorabilmente il proprio destino.

Simone, di origini calabresi, ma diplomatosi alla scuola bolognese di teatro "Alessandra Galante Garrone" è stato sostenuto anche dall'Università di Bologna che ha consentito al film di essere tradotto e sottotitolato in 10 lingue, facendo così il giro del mondo. Il suo legame con la città e con l'Emilia-Romagna lo ha portato a iniziare proprio dal capoluogo l'edizione italiana di "Eddy Tour" che partirà ufficialmente il 14 marzo al Teatro Il Celebrazioni con un live show e la proiezione del film.

Durante le prove ho avuto il piacere di incontrarlo e di chiedergli particolari e dettagli, che ora vi propongo.

Intervista a Simone Borrelli

Per questa settimana ci salutiamo. Buone visioni a tutti.
http://www.simoneborrelli.it/eddy/

Tags

Note

A cura di Anna Sbarrai

Commenti

commenti gestiti con Disqus