Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Ricordi?

Valerio Mieli e la memoria dell'amore

Aveva catturato l’attenzione di molti lo scorso anno alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, vincendo il premio del pubblico e l’Imaie Talent Award per il ruolo femminile, alle Giornate degli Autori; finalmente ora è in distribuzione e sta conquistando il pubblico in sala. Sto parlando di Ricordi?, secondo, atteso, lungometraggio di Valerio Mieli, autore e regista che in molti abbiamo già apprezzato all’esordio, con “Dieci inverni” e che adesso ritorna con una storia che conferma una crescente maturità.

Interpretato, con intensa credibilità, da Luca Marinelli e Linda Caridi, “Ricordi?” ci mostra una grande storia d’amore, che ci consente di entrare nel vissuto più intimo di una coppia, attraverso le riflessioni, le memorie, e il punto di vista personale ed emozionale di entrambi, sospesi tra lo scorrere delle fasi dell’esistenza e la mutazione di un rapporto. Una relazione in cui, ognuno di noi, può certamente riconoscere frammenti del proprio vissuto, percependo una crescente empatia con i protagonisti e il loro muoversi attraverso il tempo di un amore.

“Ricordi?” è in diverse sale FICE dell’Emilia-Romagna, supportato in diverse occasioni dalla presenza del cast. Abbiamo colto l’occasione per invitare nel nostro spazio il regista e autore.

Intervista a Valerio Mieli

“Ricordi?” è una produzione italo francese, che ha coinvolto Bibi Film – Le film d’ici e Rai Cinema, in collaborazione con Cattleya. La distribuzione italiana è invece curata da BIM.
Grazie di essere stati con noi. Buona visione da Anna Sbarrai.

Tags

Note

A cura di Anna Sbarrai

Commenti

commenti gestiti con Disqus