Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Magazzini FreeMusic

La selezione musicale dall'archivio di Magazzini Sonori

Cari ascoltatori di RadioEmiliaRomagna, bentornati all'ascolto di Magazzini FreeMusic, la selezione musicale dall'archivio di Magazzini Sonori.

Continua anche questa settimana il nostro viaggio che di puntata in puntata ci conduce lungo la spina dorsale della nostra Regione alla ricerca di generi, innovazione e talenti. Dalla bassa piacentina approdiamo oggi a Parma, città del buon cibo, capitale della cosiddetta "Food Valley", che nasconde però anche importanti tesori musicali: dalla casa natale di Giuseppe Verdi a Busseto, al Festival Verdi che ogni anno si svolge nel Teatro Regio cittadino, fino alle avanguardie contemporanee promosse dalla Fondazione Prometeo nel festival Traiettorie, che ogni autunno richiama alla Casa della Musica di Parma grandi artisti internazionali. E poi c'è il Conservatorio "Arrigo Boito" diretto dal Maestro Bonati, in cui hanno mosso i primi passi concertisti di ieri e di oggi.

Ma la nostra playlist vuole concentrarsi sui giovani talenti, gli emergenti della musica rock, pop, jazz che in questo fertile humus stanno mettendo radici. E si comincia con gli Eua, "alfieri del nuovo folk-punk-swing italiano": così si definiscono nel loro spazio FreeZone i quattro membri della band, capitanati da Attilio Poletti, che è voce solista e autore dei brani. Con gli Eua festeggiamo in particolare un importante traguardo: il gruppo è stato infatti incluso fra i quindici finalisti, dalla giuria del prestigioso Premio Daolio 2015. Nel mese di aprile si terranno le audizioni al circolo Calamita di Reggio Emilia, che porteranno all'esito finale della gara. Facciamo dunque un grosso in bocca al lupo agli Eua e apriamo la nostra selezione musicale di oggi con la loro Capolinea.

Capolinea - Eua

Questa era Capolinea degli Eua, un cantautorato divertente, già premiato in passato da frequenti passaggi radiofonici per la trasmissione Caterpillar di Rai Radio Due. E proseguiamo cambiando letteralmente passo, per danzare a tempo di "bolero" con Mascia Foschi e Michele Pertusi. Mascia, raffinata interprete, è di origine romagnola ma ha scelto Parma come sua patria di adozione, mentre Michele Pertusi e la sua voce di basso tengono alto il nome di Parma nel mondo del melodramma e della lirica. Il brano che vi proponiamo fa parte di un recital dal titolo "Bolero, canzoni d'amore", dove le due voci rivisitano la tradizione argentina intrecciandosi all'accompagnamento dell'Orchestra Regionale dell'Emilia-Romagna, diretta dal M° Alessandro Nidi. A voi Mirala Bailar.

Mirala Bailar - Mascia Foschi

E con la voce di Mascia Foschi ci allontaniamo dalle atmosfere sudamericane per sfiorare solo per un attimo il mondo del jazz. Lo facciamo con il duo Pericopes formato da Alessandro Sgobbio al pianoforte ed Emiliano Vernizzi ai sassofoni. Di recente i due musicisti, già attivi sulla scena internazionale fra l'Italia, Parigi e New York, si sono aperti alla collaborazione con Nick Wight, giovane e creativo batterista della scena newyorchese, in un progetto che ha preso il nome di Pericopes + 1 e che ha dato alle stampe di recente l'album "These Human Beings". Le recensioni delle migliori testate, specializzate e non, parlano di un progetto ambizioso ma riuscito, che attendiamo di potervi presentare anche sul nostro portale. Nell'attesa torniamo a farvi ascoltare una traccia dal precedente lavoro del duo: a voi Le Premier.

Le Premier - Pericopes

Dopo il jazz dei Pericopes, torniamo a cambiare genere per raccontarvi un'altra faccia della musica a Parma, quella della sperimentazione strumentale di Ailem Carvajal. Cubana d'origine, ma parmigiana d'adozione, Ailem continua a raccontare la patria nella musica che compone. Il suo cd "Isla" è ricco di rimandi alla tradizione, seppur filtrati e rifratti dal suo particolarissimo sguardo. Ascoltiamo un estratto da Aé! Mañunga per violoncello e nastro magnetico.

Aé! Mañunga - Ailem Carvajal

Con Ailem Carvajal ci avviamo alla conclusione della nostra playlist di oggi. Lo facciamo come abbiamo aperto con un giovane gruppo che fa dell'ironia e del divertimento il suo marchio di fabbrica. loro sono i Bravi Tutti, scelgono un sound punk anni Novanta, con testi in italiano rigorosamente demenziali e satirici. Con la loro Vita TOP vi salutiamo e vi diamo appuntamento alla prossima puntata di Magazzini FreeMusic.

Vita TOP - Bravi tutti

Tags

Note

A cura di Magazzini Sonori