Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Magazzini FreeMusic

La selezione musicale settimanale dall'archivio di Magazzini Sonori

Cari ascoltatori di RadioEmiliaRomagna, bentornati all'ascolto di Magazzini FreeMusic, la selezione musicale settimanale dall'archivio di Magazzini Sonori.

Il 23 maggio ricorreva il dodicesimo anniversario della strage di Capaci, in cui morirono il magistrato italiano Giovanni Falcone, la moglie e gli uomini della sua scorta. A loro, e a Paolo Borsellino, che incontrava la stessa sorte pochi mesi dopo, ma anche a Peppino Impastato, assassinato dalla mafia nel 1978, dedichiamo le note che abbiamo scelto di farvi ascoltare oggi, tratte dal nostro archivio.

Cominciamo con Max Arduini, cantautore ravennate, vincitore nel 2011 della terza edizione del contest La Musica Libera. Libera la Musica. Dal suo album di quell'anno "Cauto e acuto" ascoltiamo …Che proprio in Via D'Amelio.

…Che proprio in Via D'Amelio - Max Arduini

Dopo …Che proprio in Via D'Amelio di Max Arduini, ci concediamo una pausa strumentale con un pianista e compositore bolognese che più volte vi abbiamo proposto in questa trasmissione. Nonostante la giovane età, Andrea Vanzo lavora da lungo tempo alla realizzazione di musiche di scena per il cinema e per il teatro. Dalla colonna sonora di "Home", cortometraggio di Francesco Filippi, vi proponiamo la sua La macchina da scrivere.

La macchina da scrivere - Andrea Vanzo

Questo era Andrea Vanzo, compositore e pianista che ci ha fatto ascoltare la sua La macchina da scrivere. Proseguiamo tornando al festival Politicamente scorretto, che si tiene ogni autunno a Casalecchio di Reno (BO). Il festival, che ha fra i suoi ideatori Carlo Lucarelli, ospita, fra le varie iniziative legate ai movimenti contro la criminalità organizzata, il contest "Musica contro le mafie". Nel 2011 ha conquistato il primo premio Lucariello, rapper napoletano che come molti artisti suoi conterranei, ha fatto della musica un'arma di lotta per la legalità. Dalla sua esibizione live del 18 novembre 2011 ascoltiamo un particolare arrangiamenti de I nuovi Mille.

I nuovi Mille (live) - Lucariello

Dopo Lucariello e la sua I nuovi Mille, un momento di poesia firmato Boris Vian. Poeta, romanziere, musicista iconoclasta morto nella sua Parigi alla metà del secolo scorso, Vian è qui letto dall'attore Massimo Venturiello. A seguire La follia, brano strumentale scritto e interpretato da Enrico Giorgi. Ma prima, a voi Distruggono il mondo.

Distruggono il mondo (B. Vian) - Massimo Venturiello

La follia - Engi

Con Enrico Giorgi e la sua La follia ci avviciniamo alla conclusione della playlist di questa settimana. Vogliamo terminare con Peppe Voltarelli, grande nome del cantautorato italiano, che abbiamo l'onore di ospitare nel nostro archivio grazie al MEI - Meeting delle Etichette Indipendenti e alla raccolta SanremoDOC. Con Sta città vi salutiamo e vi diamo appuntamento alla prossima puntata di Magazzini FreeMusic.

Sta città - Beppe Voltarelli

Tags

Note

A cura di Magazzini Sonori

Commenti

commenti gestiti con Disqus