Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Ravioli e tortelli dolci

Vi proponiamo la ricetta di questi dolci tradizionali ripieni di marmellata, castagne o crema pasticcera

26 novembre 2008

Cari ascoltatori, vi proponiamo in questa nuova puntata dedicata alla ricette della tradizione dei dolci tipici di questa stagione autunnale. Si tratta di ravioli e tortelli dolci, riempiti di marmellata o di crema e poi fritti o cotti al forno. Vi proponiamo alcune ricette che abbiamo preso dalle ricette della tipicità del sito di Emilia Romagna Turismo che ha raccolto i consigli e le preparazioni inviate dalle rezdore di tutta la regione. Partiamo dalle

Raviole con ripieno di marmellata e castagne

Ricetta dell’Appenino bolognese, segnalata da: Carmen Ferrari - Vidiciatico (BO)

Difficoltà: media

Ingredienti: per la pasta: 500 g di farina, 250 g di zucchero, 50 g di burro morbido, 3 uova, 1 pizzico di sale, la buccia grattugiata di mezzo limone, 1 cucchiaino di bicarbonato, latte se necessario. Per il ripieno: marmellata di prugne, castagne secche lessate e schiacciate con una forchetta. Dosi per 15/20 raviole.

Preparazione: preparate la pasta con gli ingredienti indicati, poi stendetela con il matterello e con un bicchiere ritagliate dei dischi, che andranno riempiti con la marmellata mescolata alle castagne passate. Chiudete i dischi a mezzaluna, saldando i bordi con i rebbi di una forchetta, sistemateli su una placca rivestita di carta forno e cuocete in forno già caldo a 180° per 10/15 minuti circa.

Note: lo zucchero può essere sostituito da 3 cucchiai di miele ed il bicarbonato con mezza bustina di lievito per dolci.

Potete abbinare le raviole col vino Montuni del Reno

Ed ecco un’altra ricetta, sempre di ravioli dolci che vede come protagonisti i marroni di Castel del Rio. La ricetta è stata segnalata dalla Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Imola.

Ravioli di marroni

Difficoltà: media

Ingredienti: 400 g di marroni di Castel del Rio Igp, 60 g di zucchero, 90 g di cacao, 60 g di cioccolato fondente, un po’ di latte, pasta frolla q.b, Alchermes. Dosi per 4 persone.

Preparazione: pelate i marroni e cuoceteli nell’acqua per mezz’ora, poi scolateli e riduceteli in purè. Aggiungete al passato ottenuto lo zucchero, il cacao ed il cioccolato, sciolto in un po’ latte, ottenendo un composto non troppo morbido. Stendete la pasta frolla abbastanza sottile, tagliate dei cerchi con un coppapasta e farciteli con un po’ del composto di castagne. Chiudete a mezzaluna ottenendo dei ravioli e cuoceteli in forno già caldo a 180°. Appena cotti, fateli raffreddare, poi bagnateli con l’Alchermes e passateli nello zucchero semolato.

Da abbinare con Albana di Romagna dolce Docg
 

Ed ecco infine una ricetta  del territorio di Modena e Reggio Emilia si tratta anche in questo caso di dolci  ripieni con crema pasticcera o marmellata o con il pesto natalizio. La ricetta è stata segnalata Maria Rita Vivi  di Sassuolo (MO)

Tortelli di Natale al forno o fritti in dialetto Turtlein d’Nadel al fornen o frett

Difficoltà: media

Ingredienti: per la pasta: 500 g di farina, 150 g di zucchero, 50 g di burro, 1 bustina di lievito per dolci, 2 uova, 1 bicchierino di liquore Sassolino. Per la crema pasticcera: 6 cucchiai rasi di farina, 6 cucchiai colmi di zucchero, 6 tuorli, mezzo litro di latte, buccia di limone o vaniglia.

Preparazione: preparate la pasta mescolando tutti gli ingredienti sulla spianatoia. Per la crema, in una casseruola, mescolate i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete la farina e, piano piano, il latte, continuando a mescolare. Ponete la crema sul fuoco a fiamma moderata e, sempre mescolando, fate addensare. A piacere, aromatizzate con la vaniglia o con la buccia di limone. A questo punto, potete preparare i tortelli, usando gli stampini appositi, e cuocerli in forno, posti su una placca imburrata e spolverizzata di pangrattato o friggerli in olio bollente, due o tre tortellini per volta. Serviteli cosparsi di abbondante zucchero al velo.

Note: i tortelli si possono farcire, in alternativa, con marmellata di amarene oppure con il pesto natalizio. Il pesto si preparava mescolando marmellata di prugne insieme a marmellata di amarene, pinoli, biscotti, uva sultanina, cacao dolce, sassolino, polvere di caffè, mostarda e ogni pesto variava a secondo del gusto della padrona di casa.

Questi tortelli  ben si sposano con il Pignoletto Spumante

Tags

Note

A cura di Marina Leonardi

Commenti

commenti gestiti con Disqus