Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Carissimi Padri - Almanacchi della "Grande Pace" (1900-1915)

A Modena parte un progetto teatrale promosso da Ert che durerà un anno e coinvolgerà tutta la città

Cari ascoltatori eccovi ancora insieme a Marina Leonardi per una nuova trasmissione dedicata agli spettacoli in Emilia Romagna. Oggi non parliamo propriamente di uno spettacolo ma di un progetto teatrale che ha preso il via a Modena, promosso da Emilia Romagna teatro e che coinvolge l'intera città e i suoi abitanti, le sue associazioni, le scuole, le istituzione e poi l'ottimo Claudio Longhi, regista e interprete, il gruppo di attori che già due anni fa sempre qui hanno dato vita a un altro grande progetto spettacolare ill Ratto d'Europa: Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell'Utri, Paolo Di Paolo, Simone Francia, Olimpia Greco, Lino Guanciale, Diana Manea, Eugenio Papalia, Giacomo Pedini, Gianluca Sbicca, Simone Tangolo.

Tema del progetto, la Grande Guerra. Ormai cento anni ci separano da una delle mattanze più sconcertanti consumate dal genere umano e  Carissimi Padri…: almanacchi della "Grande Pace" (1900-1915) fino al prossimo dicembre proporrà tantissime iniziative, tra atelier, laboratori, letture, biciclettate, visioni fotografiche, proiezioni cinematografiche, imprese sportive... Un percorso lungo un anno che coinvolgerà molte scuole oltre che più di quaranta partner tra Modena e Provincia per riflettere insieme sugli accadimenti e le circostanze che hanno condotto allo scoppio della Grande Guerra, un percorso per fare i conti con i nostri "Padri carissimi" che quella guerra l'hanno vissuta. Il progetto si struttura, come già i precedenti sul doppio binario di un percorso annuale partecipato e condiviso di azioni culturali e di riflessioni e di uno spettacolo/sintesi nel dicembre 2015 del percorso di studio così sviluppato, teso ad articolare nuove modalità di relazione tra il teatro e la sua città di riferimento.

Diverse sono le attività che si sono già svolte a gennaio, a febbraio proseguono alla Biblioteca Civica Antonio Delfini le letture che vedranno gli attori del Gruppo di Lavoro e nomi di spicco della scena teatrale e culturale nazionale cimentarsi nella lettura integrale del romanzo di Thomas Mann La montagna incantata. I prossimi appuntamenti sono il 7 febbraio con il poeta Alberto Bertoni che legge Una gorgiera, il 28 con l'attore Gabriele Lavia che legge Un paio di calzoni a quadri chiari e il 7 marzo con l'attrice Renata Palminiello che legge Tre o quattro schegge verniciate di rosso.

Ma per saperne di più abbiamo con noi al telefono il regista Claudio Longhi.

Intervista a Cladio Longhi

Potete trovare maggiori informazioni sul sito  www.carissimipadri.it

E con lo spettacolo abbiamo concluso, vi do appuntamento alla prossima settimana un saluto da Marina Leonardi. 

Tags

Note

A cura di Marina Leonardi