Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Giovanna Marini. Tre concerti sulle tracce di Pasolini

A Bologna  nell’ambito della rassegna Più moderno di ogni moderno. Intervista a Giovanna Marini

Gentili ascoltatori, parliamo oggi di un’altra interessante parte del progetto interdisciplinare Più moderno di ogni moderno, un cartellone lungo sette mesi con cui Bologna ricorda Pier Paolo Pasolini a 40 anni dalla morte. La protagonista di questi appuntamenti è la compositrice e cantautrice Giovanna Marini, una tra le più autorevoli esperte e ricercatrici di canti della tradizione orale italiana. Ricordiamo solo le sue ricerche sulla musica popolare con l'Istituto Ernesto De Martino, le collaborazioni con il Nuovo Canzoniere, Dario Fo, l'esperienza della Scuola popolare di Testaccio che fonda nel 1974.

Sulle tracce di Pasolini, Giovanna Marini è tornata e tornerà a Bologna con una trilogia, realizzata con il Coro Arcanto, diretto da Giovanna Giovannini e preparato da Gloria Giovannini, La trilogia, è coprodotta da  AngelicA Festival, VIE Festival, Arena del Sole e Cineteca di Bologna.
Il primo appuntamento Sono Pasolini, un inedito dibatto per coro e attore giocato tra il friulano delle poesie di Pasolini e l’italiano del Pasolini saggista, è stato rappresentato all’Arena del Sole in ottobre. La tradizione popolare, l’attaccamento alla terra, tratti distintivi della creatività musicale di Giovanna Marini, come della poetica di Pasolini, sono il perno attorno a cui ruota il senso di Le Ceneri di Gramsci. In sottofondo state ascoltando il canto terzo di questa composizione. Martedì 23 novembre  Le Ceneri di Gramsci è andato in scena all’Oratorio San Filippo Neri, un'occasione preziosa per riascoltare partitura per coro commissionata alla Marini da AngelicA nel 2005 per il trentennale della morte di Pasolini, con la messa in scena di Giuseppe Bertolucci. Occasione per noi di incontrare Giovanna Marini che abbiamo intervistato per RadioEmiliaRomagna.  Ascoltiamola nell’intervista non prima di ricordarvi il terzo appuntamento della trilogia dedicato a Giuseppe Bertolucci, si tratta  del  Te Deum per un amico, concerto scritto da Giovanna Marini sempre per il Coro Arcanto che trae spunto dal libretto del Dialogo delle Carmelitane di Bernanos, testo che era argomento di conversazione tra la Marini e Giuseppe Bertolucci. Il lavoro andrà in scena al Centro di Ricerca Musicale Teatro San Leonardo (via San Vitale, 67) venerdì 18 dicembre alle ore 21.30.

Intervista Giovanna Marini

Vi ricordo che il cd Le ceneri di Gramsci. Oratorio a più voci dal canto di tradizione orale al madrigale d’autore, pubblicato nella collana i Cd di Angelica per le edizioni Block Nota, è disponibile anche in libreria.

Tags

Note

A cura di Piera Raimondi Cominesi

Commenti

commenti gestiti con Disqus