Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Speciale Vie Festival - Scrivere per il teatro. Intervista a Davide Carnevali

Il drammaturgo è tra i protagonisti del festival e della Stagione di Ert

Davide Carnevali è drammaturgo, traduttore e teorico del teatro, insegna drammaturgia e teoria del teatro presso la “Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi” di Milano, presso “17 Instituto de Estudios Críticos” di Ciudad de México, presso l’ “Institut del Teatre” di Barcelona e presso la “Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro” di Modena.

Oltre a moltissimi altri riconoscimenti, nel 2013 ha vinto il “Premio Riccione per il Teatro” con Ritratto di donna araba che guarda il mare che abbiamo visto nei teatri dell'Emilia-Romagna a inizio stagione. Nel 2016 ha ricevuto la Menzione d’onore al Premio Platea per Menelao, spettacolo che ha aperto la programmazione dell'edizione 2019 di Festival Vie. Nella stagione 2017/2018 ha per la prima volta curato l’allestimento dei suoi testi, portando in scena Maleducazione transiberiana, che sarà all'Arena del Sole di Bologna, dal 14 al 19 marzo 2019.

Per il progetto Classroomplays di Ert, sempre nel corso di Vie Festival, andrà in scena, esclusivamente in alcune scuole superiori della regione, il suo Aristotele invita Velázquez a colazione e gli prepara uova e (Francis) Bacon in cui vengono indagati i concetti di presentazione e rappresentazione dalla Grecia alla modernità.

Nel 2018 Carnevali ha ricevuto il Premio Hystrio alla drammaturgia.
Le sue opere sono state presentate in diverse stagioni teatrali e festival internazionali, e sono tradotte in catalano, estone, francese, greco, inglese, polacco, portoghese, rumeno, russo, spagnolo, tedesco, ungherese. È pubblicato in Italia nella collana Linea, Luca Sossella Editore e Emilia Romagna Teatro Fondazione, e da Einaudi e in Francia da Actes Sud. Per la casa editrice messicana Paso de Gato ha pubblicato il saggio Forma dramática y representación del mundo en el teatro europeo contemporáneo.

Intervista a Davide Carnevali

 

 

Note

A cura di Piera Raimondi Cominesi

Commenti

commenti gestiti con Disqus