Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Lorenzo De Antiquis: il re dei cantastorie

La vita di uno straordinario artista popolare romagnolo, raccontata da sua figlia Edda al microfono di Matteo Bellizzi - prima puntata

Cari amici e care amiche di RadioEmiliaRomagna, il protagonista di cui vi raccontiamo oggi si chiama Lorenzo De Antiquis, ed è considerato uno dei più grandi cantastorie italiani. La sua vicenda e il suo mestiere, oggi pressoché dimenticati, sono stati rievocati con passione dal regista Matteo Bellizzi, che dall’incontro con una delle figlie di De Antiquis, Edda, detta “Dedi”, ha tratto un audiodocumentario emozionante, intitolato “Il re dei cantastorie”. Grazie alla disponibilità del regista, della protagonista e del sito “Docusound”, che lo ha pubblicato in anteprima (www.docusound.it/?action=detail&id=7), ve ne proponiamo l’ascolto integrale, diviso in tre puntate e introdotto dalla breve scheda biografica che potete leggere su questa pagina.

Il re dei cantastorie
Vita straordinaria della famiglia De Antiquis

Audiodocumentario di Matteo Bellizzi.
Con: Edda De Antiquis.
Musiche di: Lorenzo De Antiquis; Steven Arntson (http://freemusicarchive.org/music/Steven_Arntson/).
Il regista ringrazia: Gastone Callegari, Valentina Ferrucci, Andrea Vaccari.

Lorenzo De Antiquis nasce nel 1909 a Savignano sul Rubicone (Forlì). A sette anni è già “sulla” piazza per assistere la madre Lucia che, per vivere, si esibisce nelle fiere e nei mercati della Val Padana. All’inizio degli anni Venti compone la sua prima “storia”, Vita e morte di Landrù, a cui seguiranno svariate centinaia di altri componimenti (firmati anche con gli pseudomini “DAL”, “Provvidi Lorenzo”, “Lorenzino”, “Ridolini”): una produzione che ne farà uno tra i più interessanti e prolifici autori novecenteschi di questo genere. Cantante e fisarmonicista, alterna nel corso della sua lunghissima carriera varie esperienze artistiche (anche in collaborazione con il padrigno Romolo Bagni e la moglie Elba Cresti): dal circo all’attività marionettistica, dallo “spettacolo d’arte varia” al Luna Park. Si spegne a Dovadola nel 1999.

[notizie tratte da volume “Sentite che vi dice il cantastorie...”. Lorenzo De Antiquis, un grande artista popolare romagnolo, a cura di Gian Paolo Borghi, Giorgio Vezzani, Romeo Zammarchi, Museo degli usi e costumi della gente di Romagna, 1990]

Tags

Note

A cura di Vittorio Ferorelli, con la collaborazione di Matteo Bellizzi ed Edda De Antiquis

Commenti

commenti gestiti con Disqus